Milkman Consegne a Domicilio
ARCHIVIO NEWSLETTER IT EN

Sondaggio Milkman: le preferenze dei Lombardi sulle consegne dell'eCommerce

by Milkman

Milkman ha condotto un sondaggio per tastare il polso degli Online Shopper lombardi.

La ricerca è stata effettuata tramite Google Opinion Rewards su un campione any-sex any-age in Lombardia, tra coloro che hanno fatto un acquisto online o più nel corso del mese di aprile 2018.

Milano si conferma capitale dell’online shopping italiano, col 43,6% degli intervistati che hanno effettuato più di due acquisti in un mese. Il 37,8% si è fermato a un solo acquisto e solo il 18,6% ha saputo resistere alla convenienza del Web (o non vi ha accesso).

2018-06-01_1444

 Le consegne gratuite esistono ed esisteranno sempre, col rischio di svalutare, nella mente di chi compra online, il reale valore dell’immenso sforzo logistico messo in moto per portare 230 milioni di pacchi all’anno (dato Netcomm) alle loro porte, spesso singoli colli di piccole dimensioni, senza nessun sforzo di consolidamento.

La velocità, però, non è tutto e sta rapidamente venendo rimpiazzata dalla precisione e da metodi alternativi di consegna. Ci interessava, quindi, capire quanti italiani, spendendo una cifra variabile tra i 2 ed i 3 euro in più a consegna, sarebbero interessati a giovare di servizi a valore aggiunto.


Scopri le soluzioni offerte da Milkman per rivoluzionare le consegne a domicilio dell'eCommerce. Scarica il Libro Bianco: "Last-Mile: il futuro del Retail". 

Scarica il Libro Bianco


Abbiamo scoperto che il 41,4% degli intervistati sarebbero interessati a ricevere i propri acquisti il giorno stesso dell’ordine.

2

Il 41,6% all’orario per loro più comodo.

2018-06-01_1446

 

Il 43% desidererebbe riceverli la sera o nel week-end.

2018-06-01_1447

Togliendo il fattore costo, abbiamo poi vagliato l’interesse nei confronti di lockers e pick-up points. Alla domanda: “In qualche caso, quando fai acquisti online, saresti interessato a riceverli in un punto di ritiro distante meno di un chilometro da dove abiti, senza costi aggiuntivi?” l’80,4% ha risposto “Sì”. La distanza, molto ridotta, ha sicuramente contribuito all’entusiasmo ma nessuno, al momento, ha le disponibilità o la volontà di raggiungere una simile granularità di presenza sul territorio.

2018-06-01_1448

L’impatto che le consegne last-mile hanno sull’eCommerce è ormai fondamentale e solo il 37,1% degli intervistati non ha avuto brutte esperienze con i corrieri.

Sul 100% di coloro che si lamentano, ecco come sono divisi i “cattivi umori”: scomodità, 37% (i corrieri passano sempre quando non sono in casa, la finestra di orario di consegna è troppo ampia e non rispettata, fanno solo orari d’ufficio); sfiducia, 29% (i corrieri fingono di essere passati anche se non è vero, lasciano il pacco senza suonare il citofono); lentezza, 19% (differenza tra il giorno di consegna stimata e la consegna reale) e rischio sul valore, 15% (il pacco è rotto o smarrito).

sfiducia


Sappiamo già che la stragrande maggioranza degli italiani riceve i propri acquisti a casa. Le consegne in ufficio come sono viste? Abbiamo scoperto che nel 22,8% dei casi non sono tollerate, nel 13,3% sono tollerate a stento e per il rimanente 53% sono benvenute e accettate ma senza esagerare. 

2018-06-01_1450

 


Scopri le soluzioni offerte da Milkman per rivoluzionare le consegne a domicilio dell'eCommerce. Scarica il Libro Bianco: "Last-Mile: il futuro del Retail". 

Scarica il Libro Bianco

#Our Vision

     
COMMENTI