Milkman Consegne a Domicilio
ARCHIVIO NEWSLETTER IT EN

Consegne dal negozio? Una scommessa difficile da vincere

by Milkman

La crescita vertiginosa dell’eCommerce (in Italia: +17% tra il 2016 e il 2017 - 180 milioni di pacchi consegnati in un anno*), ha riscritto le regole di un gioco rimasto invariato per decenni.

La logistica dell’ultimo chilometro, quella della tratta che termina alla porta del consumatore, si è storicamente appoggiata a magazzini delocalizzati rispetto ai centri urbani, costruiti strategicamente per raggiungere il maggior numero di abitazioni nel giro di due/quattro giorni.

DejaVuNew-657x360-2


Oggi, all’ombra di Amazon, i negozi online subiscono pressioni per consegnare non solo a basso costo (spesso gratuitamente) ma il giorno stesso o, addirittura, nel giro di poche ore. Amazon ha creato e soddisfatto la richiesta per questo tipo di servizio, conscio di essere uno dei pochissimi marketplace al mondo a cui è concesso operare in perdita.

Non si può competere con chi non è interessato, nel breve termine, al guadagno.

Il consumatore che non sapeva di volere consegne così veloci, ora è viziato e le chiede, inconscio del loro reale valore economico.

Come accontentarlo?


Scopri le soluzioni offerte da Milkman per rivoluzionare le consegne a domicilio dell'eCommerce. Scarica il Libro Bianco: "Last-Mile: il futuro del Retail". 

Scarica il Libro Bianco



Si parla molto, visti i cali delle vendite legate ai negozi fisici, di usarli anche come magazzini. Sulla carta il beneficio maggiore di questa strategia sarebbe quello di inaugurare delle basi di distribuzione molto vicine ai consumatori. In pratica, però, le problematiche da risolvere sono molteplici e, in alcuni casi, quasi insormontabili.

uber-finally-unleashes-its-fedex-killer-uber-rush-1024x768-2


I grattacapi sono innanzitutto gestionali: cross-reference in tempo reale delle giacenze tra magazzini e negozi; costo degli affitti, troppo elevato per “sacrificare” parte delle vendite all’online, i cui margini sono più bassi; distrazione dei commessi costretti a preparare le spedizioni senza uno spazio adeguato, lontano degli occhi dei clienti, etc.

Se il retailer (soprattutto l’ufficio marketing), innervosito dalla concorrenza dei giganti, vuole la consegna immediata (necessità molto rara per il consumatore medio) e a qualsiasi ora, il dominio è quello delle consegne on-demand. Un territorio spinoso, il cui futuro appare sempre più incerto.

Il modello della gig-economy (il vecchio pony express ma gestito da una piattaforma informatica) si sta rivelando economicamente e legalmente insostenibile: margini quasi inesistenti (solo il cibo “caldo” promette qualcosa in più), lavoratori scontenti, servizi al di sotto del professionale, ai quali risulta difficile affidare oggetti voluminosi o di valore. Ha chiuso i battenti anche UberRush e non certo per mancanza di finanziamenti.

d97b-20151127-uber_jpg-resize_then_crop-_frame_bg_color_FFF-h_1365-gravity_center-q_70-preserve_ratio_true-w_2048_-1024x683-2


Se invece il retailer, superati i problemi gestionali, volesse usare i suoi negozi più grandi e meglio posizionati per consegne in giornata, un corriere high-tech sarà in grado di offrirle, purché sia stabilito un orario di cutoff, ovvero un’ora dopo la quale le consegne slittano al giorno successivo (tarda mattinata o primo pomeriggio).

In prossimità del cutoff il furgone passerà a ritirare gli ordini, le cui destinazioni saranno inserite in un software di gestione delle rotte e ottimizzate. È possibile lavorare su fasce orarie ed è auspicabile che il negozio abbia un volume di ordini sufficiente a giustificare l’operazione. Il modello risulta sostenibile, perché il mezzo o i mezzi in questione non sarebbero vittime dell’economia del capriccio ma parte di una flotta mista (same-day e tradizionale) occupata a tempo pieno.

Gli indicatori dicono che la precisione supererà presto la velocità nella lista delle qualità più ricercate dal consumatore. C’è quindi la possibilità di battere Amazon sul tempo, senza farsi distrarre dai suoi specchietti per allodole.

(* fonte: Osservatori.net, Politecnico Milano)


Scopri le soluzioni offerte da Milkman per rivoluzionare le consegne a domicilio dell'eCommerce. Scarica il Libro Bianco: "Last-Mile: il futuro del Retail". 

Scarica il Libro Bianco

 

#crowdsourced, #on-demand, #Our Vision, #retail, #last-mile

     
COMMENTI