Milkman Consegne a Domicilio
ARCHIVIO NEWSLETTER IT EN

Alla scoperta delle strategie di consegna last-mile di Walmart

by Cathy Roberson

Il mercato americano del Grocery ha un valore stimato di $632 miliardi ed è dominato da players del calibro di Walmart (il più forte in termini di entrate), seguito da Kroger e Albertson's.

Tuttavia, come altri settori, anche quello alimentare è stato totalmente rivoluzionato dall’eCommerce ed in particolare dal “solito noto”: Amazon.

Amazon ha debuttato nello “spazio fisico” acquistando Whole Foods nel 2017. Prima di allora Amazon Fresh forniva, e continua a fornire con un certo successo, l'ultimo miglio di consegna di generi alimentari dai suoi magazzini. Oggi, Amazon Fresh è collegato a Whole Foods, con l'opzione aggiuntiva di ritiro presso il negozio. Inoltre, Amazon Prime Pantry resta operativo. Questo servizio offre agli utenti Prime l'acquisto di prodotti alimentari non deperebili e articoli per la casa al costo di un abbonamento mensile o annuale.

Un mercato difficile da decifrare, che Amazon sta esplorando con successo. Le vendite di generi alimentari del gigante online sono, infatti, aumentate del 45% tra 2017 e il 2018.

Ma che dire di Walmart? È andato a caccia di Amazon per anni, non senza passi falsi. Con l'acquisizione di Jet nel 2016, tuttavia, sembra che Walmart abbia iniziato a guadagnando trazione e stia migliorando costantemente le sue capacità nell’ambito del last-mile.

Nel 2018, Walmart ha acquisito Parcel, una startup che gestisce servizi di consegna in giornata a New York. Walmart ha pianificato di utilizzarne la tecnologia e la rete di driver per aumentare le proprie opzioni same-day al servizio di Jet.com e Walmart.com. Si prevede inoltre che l'acquisizione contribuirà a ridurre i costi operativi associati alle consegne.

download


L'acquisizione di Parcel è stata una mossa intelligente ed è da qui che la strategia di Walmart inizia a imboccare strade nuove e interessanti. In primis l'uso di veicoli autonomi. Walmart e Waymo stanno pilotando un programma che consentirà ai consumatori di fare i loro acquisti con l'aiuto di un veicolo autonomo. I partecipanti al programma "Early Riders" saranno in grado di prendere un servizio navetta senza conducente da e per Walmart ogni volta che acquistano generi alimentari su Walmart.com, utilizzando poi il servizio di pickup già consolidato dal gigante.

Walmart, Postmates e Ford si sono alleati per un esperimento congiunto a Miami, esplorando le consegna a domicilio tramite veicoli a guida autonoma. E se ciò non bastasse Walmart e Udelv hanno annunciato, al CES, che i furgoncini-drone del secondo consegneranno generi alimentari per Walmart in alcune località test.

DguzHO9V4AE80uY


La società sta anche collaborando con un certo numero di fornitori di servizi dell'ultimo miglio, a seconda della località, tra cui DoorDash, Postmates e Deliv. È stato recentemente annunciato che Walmart ha aggiunto Point Pickup, Skipcart, AxleHire e Roadie all'elenco dei suoi fornitori di servizi di consegna, con una ulteriore espansione da tenersi nelle "prossime settimane".

Ma c'è di più: Walmart ha cercato di incoraggiare i propri dipendenti a consegnare ai clienti e guadagnare una paga extra per farlo. Il programma si è concluso in silenzio, senza una spiegazione ufficiale.

Continuando con le strategie di consegna dell'ultimo miglio, Walmart collabora con Bringg, una start-up che offre visibilità alle operazioni di consegna dei rivenditori. Il programma pilota (sì, un altro …), chiamato Spark Delivery, si concentra sull'adempimento degli ordini di generi alimentari online dei clienti tramite ... sì, avete indovinato: una forza lavoro in crowdsourcing. Delivery Drivers, Inc. gestirà l'amministrazione della gestione dei conducenti, compreso il processo di reclutamento, controlli di screening e background, pagamenti, contabilità e altri servizi.

La soluzione tecnologica di Bringg aggiungerà pianificazioni ottimizzate dei conducenti, ordini di spedizione automatici, dashboard con cui i driver potranno programmare la loro disponibilità, etc.

bringg


Spark Delivery non avrà alcun impatto sulle relazioni di Walmart con altre società di consegna in crowdsourcing. Invece, in combinazione con fornitori di servizi di consegna di terze parti, dovrebbe aiutare Walmart a raggiungere l'obiettivo di 100 mercati entro l'anno, ovvero il 40% delle famiglie statunitensi.

In tutta onestà, Walmart dovrebbe essere applaudito per l'approccio creativo adottato per risolvere il last-mile. L'ultimo miglio rappresenta dal 28% al 53% (a seconda di a chi lo chiedi) dei costi di spedizione totali.

Ma inclusa nei costi di spedizione c’è la soddisfazione del cliente. Se la consegna ha esito positivo, il cliente sarà felice e si ricorderà del fornitore di consegna. Tuttavia, se non ha esito positivo, con chi si lamenterà? Con Walmart.

Un consiglio per Walmart: assicuratevi che l'esperienza utente sia la stessa su tutte le piattaforme. Ciò potrebbe rivelarsi difficile, visti i percorsi tanto diversi che sta intraprendendo, ma anche se i costi dovessero rivelarsi salati, il cliente resta più importante.

    
COMMENTI