Milkman Consegne a Domicilio
ARCHIVIO NEWSLETTER IT EN

Alibaba punta a consegnare in 72 ore in tutto il mondo

by Cathy Roberson

Facendo seguito all'articolo su Amazon è arrivato il momento di analizzare il suo maggiore competitor: Alibaba. Alibaba non solo si trova in una posizione di leadership grazie ai sui servizi logistici globali ma, tramite la sua controllata Cainiao, potrebbe entrare presto in competizione con “integratori” globali come DHL, FedEx e UPS.

Il quadrimestre conclusosi col 30 giugno vede la crescita di Alibaba Holdings toccare i 10.4 miliardi di dollari, con un impressionante +60%. L’azienda possiede un’ampia fetta del settore eCommerce cinese e, con la sua strategia “new retail”, si trova in un’ottima posizione per espandere ulteriormente questo monopolio. Questa strategia potrebbe essere riassunta nel desiderio di connettere il fisico con l’online: suona semplice ma non lo è affatto. Un esempio pratico del successo di Alibaba è il format dei supermercati Hema: ce ne sono 48 già aperti in Cina, store fisici che servono anche da centri di fulfillment, capaci di consegnare a domicilio in soli 30 minuti dall’ordine. In alcune città, come Pechino e Shangai, il servizio è usufruibile 24 ore su 24. Il 60% delle vendite avviene su una App dedicata, che utilizza il riconoscimento facciale al posto della password e il 40% avviene nel negozio.

jackcrab-992x558


Il retail internazionale, una quota minoritaria dei servizi eCommerce di Alibaba, è una delle priorità di sviluppo. Nell’ultimo quadrimestre è cresciuto del 64%, toccando i 652 milioni di dollari. Ad inizio anno Alibaba e Cainiao hanno annunciato l’intenzione di costruire una rete logistica in grado di raggiungere ogni parte della Cina in 24 ore e ogni nazione del mondo in 72. Ciò sarà supportato da notevoli investimenti nella logistica smart e dalla costruzione di cinque grandi hub a Hangzou, Dubai, Kuala-Lampur, Liegi e Mosca. Secondo Cargo Newswire questi hub supporteranno l’espansione del servizio di consegna “5 giorni” di Cainiao, il cui programma è crescere da 30 a 100 città nel mondo nei prossimo tre anni.

Parte della strategia globale include una partnership tra Cainiao ed Emirates SkyCargo, la quale si accollerà le spedizioni eCommerce destinate al Medio Oriente ed il ponte tra Medio Oriente ed Europa.

5d3f80ca-5728-11e7-839c-33f85c43b72e_1280x720_180634


Un sesto hub, costruito assieme a China National Aviation Corporation e YTO Expres sarà aperto all’aeroporto di Hong Kong. Cainiao ne controllerà il 51%. L’hub aprirà nel 2023, avrà una superfice 380.000 metri quadri e potrà gestire decini di milioni di pacchi all’anno. Alla massima capacità dovrebbe aggiungere 1,7 milioni di tonnellate all’anno al traffico dell’aeroporto, sarà completamente automatizzato, anche con spazi a temperatura controllata e conterrà centri di processing, sorting e fulfillment.

Un’altra partnership interessante è nata tra Alibaba e Singapore Airlines, relativa a viaggi, logistica e servizi cloud. La linea aerea affiancherà Cainiao sui servizi domestici e internazionali ed avrà accesso a più di 600 milioni di utenti attivi tramite smartphone sulla piattaforma eCommerce di Alibaba. Secondo Singapore Airlines: “Tramite gli asset digitali di Alibaba e la loro profonda conoscenza dei consumatori cinesi potremo comprendere meglio i nostri clienti ed offrire soluzioni di viaggio innovative che li aiutini ad esplorare il mondo”.

Hong-Kong-International-Airport-521x531


Questa serie di annunci ci dice che Alibaba non è un fornitore globale di servizi logistici in senso tradizionale. Compravendita e di beni e servizi, fulfillment e consegna, sono tutti raccolti sotto il medesimo grande ombrello. Il trasporto sarà anche fatto da un partner ma il “cuore” è Alibaba, visto che controlla le strategie e, soprattutto, i dati.

#Cathy Robertson, #eCommerce

     
COMMENTI